Paesaggio, agricoltura e sostenibilità nelle aree rurali

Misure di pagamento per agricoltura biologica, benessere animale, zone svantaggiate

Sono appena state pubblicati i bandi relativi alle tre misure del PSR Sardegna 2014-2020 riguardanti compensazioni per l’agricoltura biologica, il benessere animale, le zone soggette a vincoli naturali.

Per l’agricoltura biologica sono aperte le domande per la Misura 11, sottomisure 11.1 e 11.2, che finanziano sia l’adesione al regime di agricoltura biologica, sia il mantenimento del regime stesso.

Gli importi erogabili variano in modo significativo in relazione alla coltura e alla tipologia di allevamento.

Il nostro studio, che predilige una impostazione orientata ad un approccio ecologico, fornisce consulenza per le aziende che intendono adottare pratiche di agricoltura biologica. Inoltre, in caso di nuova adesione al regime biologico (mis. 11.1) , se i terreni oggetto di conversione sono rimasti incolti per un lungo periodo, è possibile accorciare i tempi della conversione (ordinariamente tre anni) e a tal fine è necessario predisporre una specifica relazione agronomica.

La Misura 14, Benessere degli animali, è articolata nei seguenti quattro tipi di intervento:
– Tipo di intervento 14.1.1 – Pagamento per il miglioramento del benessere degli animali – settore ovino e caprino da latte;
– Tipo di intervento 14.1.2 – Pagamento per il miglioramento del benessere degli animali – settore suini;
– Tipo di intervento 14.1.3 – Pagamento per il miglioramento del benessere degli animali – settore bovino orientato alla produzione di carne;
– Tipo di intervento 14.1.4 – Pagamento per il miglioramento del benessere degli animali – settore bovino orientato alla produzione di latte.

L’importo erogabile con la misura 14.1.1. (settore ovino e caprino da latte) è pari a € 107 e € 114 per UBA rispettivamente con mungitura a mano o meccanica, con la misura 14.1.2 (suini) varia da un minimo di 8 €/UBA (allevamento stabulato con pavimento fessurato/grigliato) sino a un massimo di 331 €/UBA (allevamento semibrado confinato), con la misura 14.1.3 va da  72 €/UBA (allevamento da carne semibrado o stabulato con pavimento fessurato) a 155 €/UBA (allevamento da carne semibrado), e infine con la misura 14.1.4 va da € 48 (allevamento bovino da carne latte con pavimento fessurato/grigliato) a 127 €/UBA (allevamento bovino da latte stabulato su pavimento continuo)

Per quanto riguarda la Misura 13, “Indennità a favore delle zone soggette a vincoli naturali o ad altri vincoli specifici”, essa è suddivisa in:
– Sottomisura 13.1 – Pagamento compensativo per le zone montane;
– Sottomisura 13.2 – Pagamento compensativo per altre zone soggette a vincoli naturali significativi.

La misura concede un aiuto pari a 250 euro per le aziende agricole che rientrano nelle le zone montane e nelle zone  svantaggiate classificate come zona 4 nell’elenco che si può aprire qui.

Tutti e tre i bandi hanno scadenza 15 maggio 2017.

Le domande possono essere presentate presso un CAA (centro di assistenza agricola) abilitato, ma il nostro studio è a disposizione di coloro che volessero chiarimenti e informazioni sulle misure stesse.

Per informazioni: aptstudio@paesaggio.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

+ 10 = 11