Agricoltura biorigenerativa

Nature & design

Come utilizzare la biodiversità microbica nel suolo per la produzione agricola, per ottenere vegetali più sani ma anche più saporiti, a costi minimi e con una tecnologia in grado di innescare un processo virtuoso di rigenerazione e fertilizzazione del suolo? Con l’Agricoltura Biorigenerativa, naturalmente.
L’agricoltura Biorigenerativa è un innovativo sistema produttivo agricolo – genericamente riconducibile alle tecniche di coltivazione dell’agricoltura biologica e più specificamente alla permacoltura, a cui di cui di fatto si riconduce – che ha come obiettivo l’incremento della fertilità e della capacità produttiva del sistema suolo-pianta e il miglioramento del suolo e dell’ambiente, attraverso azioni di rigenerazione della microflora del terreno. Più in generale, un approccio rigenerativo fornisce apporto di risorse naturali durante un processo produttivo invece che – come capita nei modelli di agricoltura convenzionale – fare uso di risorse (dirette e indirette) che consentono l’ottenimento di produzioni a costo di una serie di importanti impatti sull’ambiente: l’agricoltura rigenerativa, invece di sottrarre, aggiunge risorse, sfruttando le potenzialità biologiche dei sistemi naturali e in particolare facendo leva sulle enormi potenzialità dei sistemi microbici presenti nel terreno.
La rigenerazione della microbiologia del suolo è infatti il cardine attorno a cui ruota questo diverso tipo di agricoltura: i processi di decomposizione che avvengono in superficie e la flora microbica presente attorno alle radici sono in grado di produrre sostanze utili alla crescita ed efficaci nel contrastare lo sviluppo di malattie ed infestazioni delle piante. Questo patrimonio biologico viene perduto a causa di lavorazioni eccessive ed utilizzo di molecole di sintesi. Ciò costituisce uno spreco di risorse ed un costo inutile. Riportare la biodiversità microbica nel suolo è facile, costa pochissimo e produce importanti ricadute sull’ambiente e sulla salute. Chiunque può farlo con i propri mezzi e per qualsiasi superficie.
Le piante, nella concezione moderna sono viste e gestite come elementi passivi, oggetti a cui è necessario fornire tutto ciò di cui possano avere bisogno. Il suolo, allo stesso modo, è percepito come il piano a cui la pianta si ancora ma che di per sé non è in grado di supportare autonomamente l’oggetto che noi intendiamo coltivare. Questa presunzione nasce dalla convinzione che i meccanismi di difesa, il reperimento delle risorse necessarie al sostentamento e la gestione dell’ambiente circostante, siano completamente noti ed insufficienti a generare il sostentamento che la pianta necessita. Ciò è semplicemente falso.
Le piante sono esseri viventi in grado di percepire ed in grado di modificare la situazione ambientale, le piante comunicano tra loro scambiandosi informazioni attraverso un network di ife fungine, tramite cambiamenti nella popolazione che costituisce il microbiota del suolo, tramite segnali elettrici e l’emissione di sostanze e sono in grado di reagire alle avversità facendo squadra. Le piante non sono affatto passive.
Una porzione di suolo può essere assimilata ad una porzione di tratto digerente umano. Gli spazi compresi tra i pori del terreno, in cui scorre la soluzione di acqua e nutrienti, sono colonizzati da gruppi di microflora batterica e fungina che utilizzano le risorse disponibili per sopravvivere e proliferare. Al tempo stesso gli organismi presenti nel suolo producono sostanze di scarto e sottoprodotti del metabolismo, direttamente assimilabili, che le piante utilizzano per prosperare.
Il risultato è perciò un modello produttivo agronomico innovativo, basato sul potenziamento del ruolo delle componenti microbiche del suolo, che permette di coltivare utilizzando pochissimi input di materie prime industriali e che perciò può consentire approcci di coltivazione a basso costo e la valorizzazione economica di territori marginali.
Vuoi sapere come applicare l’Agricoltura Biorigenerativa nella tua azienda? E’ facile, contattaci per una valutazione preliminare gratuita.